Conciliazione paritetica

Protocollo di intesa, Regolamento di Conciliazione e Domanda di Conciliazione

Il 12 ottobre 2017, nella sede del Consiglio di Bacino dell’Ato Veronese, è stato siglato il Protocollo di intesa e il Regolamento per la conciliazione paritetica tra le società di gestione Azienda Gardesana Servizi e Acque Veronesi e le Associazioni dei Consumatori Adiconsum Verona, Lega Consumatori Verona e Movimento Consumatori Verona.

Il Regolamento per la conciliazione paritetica costituisce un valido strumento per la risoluzione delle controversie sempre nel rispetto della privacy, in maniera rapida, efficace, ed economica, con l’unico obiettivo di risolvere in modo bonario i conflitti e i reclami tra Ags e i suoi utenti.

La domanda di conciliazione può essere presentata con riferimento ad uno dei seguenti temi:
 

  • errori di fatturazione;
  • ricostruzione dei consumi;
  • contestazione della tipologia di uso;
  • lettura errata;
  • ritardo nel trattamento della pratica;
  • sospensione della fornitura per morosità;
  • mancata osservanza degli standard di qualità e degli obblighi previsti dalla carta dei servizi.

Modalità di accesso alla conciliazione paritetica

L’utente può ricorrere alla procedura di conciliazione nel caso
in cui, avendo presentato un reclamo ad Ags, non si ritenga soddisfatto della risposta o non abbia ricevuto alcun riscontro entro i termini previsti nella Carta dei Servizi.

L’utente può inviare la domanda di Conciliazione entro 90 giorni decorrenti dalla data di ricevimento di risposta al reclamo
o in caso di mancata risposta entro ulteriori 90 giorni.

Il Cliente può attivare la procedura di Conciliazione utilizzando l’apposito modulo:

Il tentativo di conciliazione della controversia inizierà entro 30 giorni dalla presentazione della richiesta.

Allegati

Informazioni sui cookie presenti in questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici e statistici anonimi, necessari al suo funzionamento.

Per saperne di più x