AGS - Azienda Gardesana Servizi
HOME PAGE
separatore
AZIENDA
separatore
RAPPORTI CON GLI UTENTI
separatore
ORARI
separatore
QUALITÀ ACQUA
separatore
NORMATIVE E REGOLAMENTI
separatore
CARTOGRAFIA AGS
PRIVACY
INVESTOR RELATION
BANDI
SOCIETÀ TRASPARENTE
LAVORA CON NOI
ALBO PRETORIO ONLINE
LA BOLLETTA


Statuto Europeo
Analisi Acque
Balneabilità
Dati ricerca istituto Mario Negri
Dati qualità acqua casette
Dati tabella qualità acqua
Presentazione della ricerca dell’istituto “Mario Negri” sulla qualità delle acque del lago di Garda
Relazione del prof. Emilio Benfenati

Azienda Gardesana Servizi s.p.a. ha presentato giovedì 12 gennaio 2012, nella sede della Provincia di Verona, la relazione sullo stato di salute delle acque del Garda, commissionata all'istituto Mario Negri di Milano a cura del prof. Emilio Benfenati e sostenuta insieme a Garda Uno s.p.a. e a Comune di Peschiera, Rotary di Peschiera e del Garda veronese, Riva del Garda, Mantova, Desenzano del Garda/Salò, Lions distretto 108Ib2.
Sono intervenuti all’incontro:

-Giovanni Miozzi presidente Provincia di Verona
-Alberto Tomei presidente Azienda Gardesana Servizi e in rappresentanza di Garda Uno
-Umberto Chincarini sindaco Peschiera
-Emilio Benfenati docente e ricercatore istituto Mario Negri
-Silvia Razzi, assessore al Turismo e cultura Provincia di Brescia
-Fabio Venturi assessore alle Politiche del settore faunistico (caccia-pesca), ambiente
-Nicola Thurner presidente Associazione Giovani Albergatori del Garda Veneto
-Giorgio Passionelli vicepresidente Comunità del Garda.


Gli esiti - Le analisi svolte dall’istituto Mario Negri confermano, dal punto di vista ambientale, lo stato di salute delle acque del Garda: i valori delle sostanze misurate nelle acque lacustri e del fiume Mincio rispettano i valori di qualità e le concentrazioni delle sostanze misurate nelle acque in uscita dal depuratore rispettano i limiti fissati per legge.

Le ricadute - Questi dati fortificano uno dei settori portanti dell’area, quello turistico, peraltro già confortato da una stagione 2011 molto buona. I dati raccolti da Monitour danno un esito positivo uniforme per tutte e tre le sponde, senza particolari differenze tra una provincia e l’altra, a testimonianza dell’unitarietà della destinazione agli occhi del mercato, soprattutto internazionale. Le condizioni meteorologiche nettamente favorevoli, con buona pace di molte altre importanti caratteristiche e dinamiche in campo, sono stati per gli operatori i più importanti motivi.

Gli obiettivi - In tale incoraggiante contesto, la relazione del prof. Benfenati deve rappresentare non la conclusione di una ricerca, bensì un autorevole punto di partenza per tutti i soggetti comunemente interessati per alzare e mantenere l’attenzione sull’ecosistema Garda. Un tavolo permanente di dialogo è la proposta che vuole scaturire dall’incontro odierno, per mettere a frutto esperienze e conoscenze reciproche ed unirle sinergicamente, a tutela e valorizzazione del comprensorio gardesano.

La voce del prof. Benfenati: “L’obiettivo di questa ricerca è capire lo stato di salute del Garda con l’obiettivo di migliorarlo, individuando situazioni che nel tempo possono creare problemi, tenendo sotto controllo quelli che un domani possono diventare fonti di allarme. Abbiamo quindi raccolto i dati storici, precedenti al 2010, relativi all’inquinamento del lago. Abbiamo individuato una serie di campioni: fondamentali quelli relativi al depuratore, elemento importante per il sistema lago, ma anche i campioni lungo il Mincio. Abbiamo lavorato su una molteplicità di inquinanti, non solo convenzionali, ma anche non regolamentati, quelli cioè che non rientrano nei controlli standard. Da queste basi abbiamo valutato l’andamento temporale dell’inquinamento.

Il risultato: considerando lo standard qualitativo, le concentrazioni inquinanti sono basse rispetto ai limiti consentiti. Il depuratore abbatte ogni sostanza derivante da detersivi e sostanze chimiche. Nelle acque del lago si riscontra un leggero apporto di sostanze derivanti dall’agricoltura, come ad esempio pesticidi: sostanze che tendono ad aumentare andando verso Sud e lungo l' asta del Mincio, mantenendo sempre e comunque livelli molto bassi”.
Dati ricerca Istituto Mario Negri Scarica i dati della ricerca.

A.G.S. SpA - Via 11 Settembre, 24 - 37019 Peschiera del Garda (VR) - Fax 045.6445299 - ags@ags.vr.it
Cod. fiscale 80019800236 - P. Iva 01855890230 - Cap. Soc. 2.620.800,00 € i.v. - Iscr. Reg. Imp. Verona 80019800236 - Iscr. REA Verona 250867
URP - Elenco siti tematici - Note legali - Privacy policy
Seguici su facebook by A.T. SERVICE Srl